Siamo sicuri che i nostri pensieri siano nella nostra mente? Il cervello è la mente, oppure “solamente un organo”?

Questi quesiti meriterebbero un’attenzione ed una profondità di esposizione ENORMI!

In questo spazio invece cerchiamo di comprendere e approfondire due aspetti principali:

  1. Il cervello è “un organo speciale”
  2. La mente è nel nostro corpo
nervous system, brain

La corteccia

Il cervello arriva a pesare anche 1,5 kg ed è situato nella nostra scatola cranica, ben protetto, rifornito ed informato di tutto ciò di cui ha bisogno per svolgere le sue funzioni. È un organo “avaro” che non divide la sua energia con gli altri, ma pretende di avere la sua parte, ogni singolo istante, anche mentre dormiamo. 

La sua caratteristica di eccezionalità è data da molti aspetti: la prima parte, quella più superficiale, viene comunemente definita corteccia, è divisa in aree e ciascuna ha il suo compito e le sue mansioni. Ognuna di queste aree, messa in associazione con le altre, è capace di generare il nostro comportamento complesso e sociale, generare movimenti coordinati e finalizzati, finanche farci prendere decisioni realmente complesse per la nostra sopravvivenza.

Il cervello ancestrale

La sopravvivenza, ecco, di questa si occupa un’altra parte del nostro cervello.

Parliamo di un cervello ancestrale che assomiglia ancora a quello dei nostri antenati (in senso evolutivo) e che reagisce a due stimoli principali: lottare o scappare in caso di pericolo, riposare e digerire il pasto in caso di assenza di pericolo.

Banalizzando estremamente, il cervello ancestrale non si (pre)occupa dell’amica che al telefono si lamenta con noi per il suo lavoro, dell’auto da comprare, dell’ iphone rotto o del wifi; il cervello ancestrale vuole che SOPRAVVIVIAMO.

La mente

La mente viene considerata come un intelligente network che è generato all’interno del nostro cervello, un insieme di sinapsi, connessioni, apprendimenti e previsioni in grado di “facilitare” l’interpretazione del mondo circostante e quindi farci spendere meno ENERGIA.

Naturalmente, la mente si “serve” del cervello per avere tutte le informazioni relative al mondo fisico circostante, ed alla “posizione” del corpo in quel mondo fisico. Sono le sensazioni e percezioni necessarie a definire il nostro essere ed il nostro ruolo, in quell’ambiente.

Tutto ruota intorno all’energia: la nostra fantastica mente vuole farcene risparmiare il più possibile. Per questo genera euristiche, bias, sostituzioni alle domande più recondite, per avere sempre la certezza di conservarne a sufficienza e raggiungendo in qualsiasi caso il suo scopo, che noi lo vogliamo o meno.

Ma dunque? Cosa c’entra il corpo con tutto questo? Sono processi che avvengono lassù, in quella scatolina che è il nostro cervello, che tra l’altro è al servizio della mente?!

Non esattamente!!

Cosa è il corpo?

Il nostro corpo siamo NOI: le sensazioni, le percezioni e le informazioni viaggiano dal corpo al cervello attraverso “materia tangibile”. Strade lunghe fatte di neuroni e connessioni capaci di potenziare, modulare, modificare il segnale in entrata e che solo restando ben pulite possono fare al meglio il proprio lavoro. 

Pensiamo ai cordoni del nostro midollo spinale, trasportano milioni di informazioni al nostro cervello e di conseguenza al nostro network ed hanno necessariamente bisogno di restare puliti, idratati, ben organizzati. 

Lo stesso cervello è il corpo in grado di potare le connessioni neuronali inutili, potenziare quelle essenziali per i processi che noi “intenzionalmente” portiamo avanti quotidianamente. Per esempio, una persona che passa 10 ore al pc necessiterà di connessioni differenti di chi fa l’insegnante e gestisce 20 esseri umani!

Ma non possiamo continuare a svolgere bene il RUOLO che abbiamo deciso di avere nella nostra vita, se il nostro sistema corpo non ci supporta. Non riusciremo a portare avanti ragionamenti complessi se non gli forniamo adeguata energia.

La mente è essenzialmente frutto della stupenda interazione, biochimica, emotiva, ormonale, che il nostro CORPO esperisce durante la sua vita. La mente è il magico legame che il nostro cervello ci concede di fare tra il tangibile e l’intangibile… consapevoli però che tutto parte da noi, dal corpo che SIAMO e non dal corpo che ABBIAMO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *