La BIA-ACC della Biotekna rappresenta quanto di meglio il mercato possa offrire in ambito valutazione della composizione corporea. In questo articolo si proverà a spiegare, in poche semplici parole, quanto riteniamo fondamentale inserire questa tipologia di analisi come base di un qualsiasi percorso di miglioramento dello stile di vita e/o di performance sportiva.

La bioimpedenzometria rappresenta una pratica oramai molto diffusa per valutare alcuni parametri base della composizione corporea quali:

  • Massa grassa
  • Massa muscolare
  • Massa magra
  • Acqua totale
  • Acqua extracellulare
  • Acqua intracellulare
  • Angolo di fase
  • Metabolismo basale

BIAQuello che crediamo è che una lettura del corpo fatta con questi soli parametri, ed il mero conteggio di “quello che aumenta e quello che diminuisce” sia quantomeno incompleto. Attraverso la BIA-ACC possiamo avere una fotografia completa del corpo, con risultati che hanno un margine di errore molto basso in ricerca scientifica (coefficiente di Pearson =0,95 per chi volesse approfondire) e soprattutto che sono assimilabili, per quanto riguarda ad esempio l’osso, al Gold Standar più comunemente conosciuto come MOC.

Dunque si potrà capire come è composto il corpo di una persona con valori specifici riguardanti:

  • Osso e sottocomponenti, vale a dire calcio, fosfati, magnesio, bicarbonati;
  • Muscolo e densità muscolare;
  • Distribuzione energetica delle kcal;
  • Grasso (componenti e localizzazioni specifiche);
  • Acqua (distribuzione specifica agli organi);
  • Consumo energetico di strutture come cervello, sistema immunitario, osso, muscolo;
  • Stress ossidativo;
  • Asse del cortisolo (ormone dello stress);
  • Matrice extracellulare;
  • Analisi cellulare;
  • Massimo volume di ossigeno a riposo e volume di ossigeno massimale;
  • Caratteristica elettrica dei tessuti;
  • Minerali.

gestire lo stressgestire lo stress 2

È semplice intuire che le informazioni sono davvero tante e dettagliate, ma l’aspetto ancor più significativo riguarda la giusta interpretazione di tutti i dati che ci vengono forniti, che possono essere utilizzati in tanti ambiti e settori. Facciamo qualche esempio pratico che può rendere meglio l’idea:

  1. Dimagrimento: una considerazione particolare dovrebbe essere data al cosiddetto “dimagrimento in salute”, ossia una ricomposizione del corpo piuttosto che una semplice quanto inutile riduzione del peso, sia ai fini salutistici che estetici; non cerchiamo quindi un depauperamento delle componenti muscolari ed ossee nei percorsi di dimagramento, bensì un corretto equilibrio di queste ultime con il grasso (distinguendo quello “buono” dal “cattivo”);
  2. Prevenzione dello stato di salute: aspetto fondamentale per chi, fortunatamente, crede nella prevenzione piuttosto che nella cura (in Medicina Tradizionale Cinese il medico viene pagato per prevenire e non quando un soggetto arriva ad ammalarsi). È ormai assodato quanto molte delle patologie cronico-degenerative, che dilaniano la serenità di larga parte della popolazione, siano legate a disfunzione comportamentali nello stile di vita. Per questo motivo, è essenziale programmare piani di intervento preventivo che abbiano solide basi scientifiche sia in ambito fisico-motorio che nutrizionale;
  3. Performance (sportiva/lavorativa/scolastica): conoscere la propria composizione corporea risulta necessario in ogni ambito dove sia richiesta una prestazione sia essa di tipo cognitivo, fisico o mista, poiché ci sono alcuni parametri che possono notevolmente inficiare il proprio rendimento. Basti pensare al grasso infiltrato nel muscolo che laddove presente oltre misura, può modificare sostanzialmente le caratteristiche neuro-elettriche del muscolo e quindi ridurne la sua capacità eccitatoria (forza).

Abbiamo volutamente solo accennare ad aspetti pratici per fornire al lettore una pratica e fruibile panoramica, seppur limitata rispetto alle reali possibilità. Nelle prossime settimane forniremo articoli, spunti e suggerimenti in merito a questi argomenti ed in particolar modo allo Stress e Infiammazione cronica di basso grado che rappresentano argomento di studio, complesso ma affascinante, per tutti i professionisti che operando in ambito salute/performance vogliono realmente fare un lavoro di qualità.

Ringraziamo la Biotekna e la Open Academy Of Medicine per il costante supporto e aggiornamento che mettono a nostra disposizione, siamo onorati di poter essere il tramite di una conoscenza di così alto valore scientifico. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *